sabato 15 ottobre – 17 dicembre 2011: Rough&Tough @ Bar Metropolis, Padova

Rough&Tough torna in città per l’inverno 2011 con due serate speciali: sabato 15 ottobre e sabato 17 dicembre avremo infatti il piacere di ospitare a Padova alcuni tra i migliori collezionisti e dj di vintage black music a livello italiano ed europeo.

A farvi ballare a ritmo di ska, rocksteady, reggae, r&b, rock ‘n’ roll, soul, funk, boogaloo, jazz e rare groove – suonati rigorosamente da vinili originali – saranno nella prima serata Soulful Jules da Pordenone e Piddu da Cuneo, nella seconda Henry da Milano e Kingsize da Zurigo.

Le serate si terranno dalle ore 20:00 alle ore 02:00 presso il Bar Metropolis in via Valeri 9 (a 500 m dalla stazione FS e a 5 km dall’uscita Padova Est), con ingresso gratuito ed happy hour ad inizio serata: dalle 20 alle 22 birra media a 2,5€.

Photobucket

LINK

– serata del 15 ottobre su Facebook

– indicazioni stradali

– lsita di hotel e ostelli a Padova

Per ulteriori informazioni: rougherthanrough@gmail.com

I DJ:

SOULFULJULES (SMART GENERATION – PORDENONE)

Soulful JulesSoulful Jules è uno dei più apprezzati dj soul e r&b italiani ed europei. I suoi set si distinguono per gusto e ricercatezza, e propongono un mix esplosivo di tutti i generi della black music americana degli anni ’60 e ’70: r&b, northern soul, funk, jazz, latin, popcorn, modern soul.

Ha suonato come dj nei più famosi club europei della scena soul e mod come l’Euro Ye-Ye a Gijon, il Boiler di Barcellona, il Beat Bespoke di Londra, l’Hipster Image di Madrid, il Beat Goes On di Luanco, il Soul In The Sun a Rimini e il Velvet Soul Club a Torino.

Organizza spesso serate nella sua città dedicate alle sonorità 60s sia bianche che nere (Firday Sessions) ed è tra gli organizzatori del Backdrop – Rare Soul All Nighter, serata che l’anno scorso ha riunito in ben due edizioni al Pop Corn Club di Marghera alcuni dei migliori dj della scena northern & rare soul italiana ed europea.

PIDDU (ODD COUPLE – CUNEO)

PidduTra i più grandi collezionisti italiani di musica giamaicana (la sua collezione conta più di 15.000 7” originali), Piddu è un appassionato cultore delle origini del genere, esperto in particolar modo di calypso, jamaican r&b, ska, rock steady e early reggae.

Ha suonato come dj in Italia, Francia e Spagna, collaborando e condividendo il palco con artisti del calibro di Laurel Aitken, Doreen Shaffer, Skatalites, Aggrolites, New York Ska Jazz Ensamble, Mr T-Bone, Dr Ring Ding e Slackers.

Fa parte della direzione artistica del Festival Nuvolari Libera Tribù di Cuneo, che nell’estate 2011 ha portato in Italia leggende della musica giamaicana come Rico Rodriguez e Pat Kelly, nonché il famoso collezionista e dj giapponese Tommy Rock-A-Shacka. Negli ultimi anni ha inoltre collaborato spesso con Lord Cumiana a Torino, partecipando a molte serate dedite a sonorità giamaicane degli anni ’60 e ‘70 (Sombrero Club, The Odd Couple).

HENRY (ROLLIN’ & TUMBLIN’ – MILANO)

HenryConduttore radiofonico dal 1979, Henry si avvicina alla scena mod negli anni ’80 attratto da generi come garage, freakbeat e psichedelia. Si appassiona quindi alle sonorità black degli anni ’60 e ‘70, iniziando un percorso di ricerca che lo porta a scoprire ed apprezzare tutti generi della black music degli anni d’oro, dal pre-war blues al funk.

Suona in tutta Italia ed Europa come dj vintage (r&b, rock ‘n’ roll, rockabilly, garage, freak beat, northern soul, funk etc.) ed è impegnato sia come organizzatore che come dj in molte serate di tipo diverso (mod, soul, rockabilly, garage, punk, indie, ska) della scena musicale milanese e lombarda.

Tra i molti progetti in cui è coinvolto c’è il Rollin’ & Tumblin’ Club, serata nata nel 2007, basata sull’incontro di stili e immaginari degli anni ’50 e ’60 e dedicata principalmente alle sonorità della black music di quel periodo: blues, r&b, rock ‘n’ roll, new breed r&b, northern soul.

KINGSIZE (MIDNIGHT DRIFTERS – ZURIGO/BERLINO)

KingsizeAlexander Baumann (aka Kingsize) entra in contatto con il reggae durante un viaggio in Giamaica nel 1997, appassionandosi di sonorità modern roots e dancehall. Tornato a Berlino fonda nell’anno seguente con altri amici il Java Sound System.

Con il passare del tempo scopre le origini della musica giamaicana e diventa ben presto un esperto e dedito collezionista di sonorità anni ’60, in particolar modo ska e rocksteady. Nel 2005 fonda a Berlino il progetto Midnight Drifters, con il quale organizza insieme all’amico Panza (membro del famoso Supersonic Sound System di Berlino) molte serate dedicata a sonorità ska, rocksteady e early reggae.

Da qualche anno si è trasferito a Zurigo e continua a portare avanti la collaborazione con Panza organizzando le serate di Midnight Drifters sia nella capitale svizzera che in quella tedesca. Questa estate il duo ha fatto parte della line-up di dj del festival internazionale di musica reggae Rototom Sunsplash.


Post correlati